Shop

PRODOTTI


ActiMaris® Sensitive – wound irrigation solultion 300 ml

COD: 30300

20,74

Dettagli del prodotto

 

A seconda dello spessore e della resistenza dei rivestimenti di fibrina, della colonizzazione microbica, della macerazione dei bordi della ferita o dell’irritazione, la fase umida deve essere regolata allo stadio appropriato, ad es. ferite ricoperte di fibrina e maleodoranti fortemente colonizzate da germi – contatto di 15-20 minuti. Ambiente della ferita stabile, letto della ferita pulito senza anomalie microbiche – 5-10 minuti di contatto.

Ora applicare ActiMaris® Wound Gel e bendare con una garza sterile. Può essere ripetuto più volte al giorno e per un periodo di tempo prolungato.

 

  • indolore
  • prodotto puro e naturale
  • riduce il rischio di re infezione
Vuoi uno sconto? Diventa un rivenditore.

Descrizione prodotto

La soluzione di irrigazione per ferite ActiMaris® Sensitive è composta da acqua, sale marino (1,2%), ipoclorito di sodio NaOCl (0,04%) e acido ipocloroso HOCI (0,004%).

L’ipoclorito di sodio (NaOCl) e il sale marino hanno un effetto di eliminazione dei tipici patogeni dolenti senza danneggiare i tessuti. L’effetto decontaminante contro MRSA / VRE è risultato positivo. L’effetto ossidativo dell’ipoclorito di sodio e della soluzione salina ipertonica sono anche responsabili della neutralizzazione degli odori della ferita.

Il valore di pH alcalino della soluzione di irrigazione per ferite ActiMaris® Sensitive supporta, grazie alla fornitura di ioni OH (come parte di un sistema redox naturalmente bilanciato), oltre al rilascio di ossigeno. Il sale marino contiene cloruro di sodio come ingrediente principale (NaCl = 98%) e il 2% di altri sali marini.

L’aumentata salinità della soluzione per l’irrigazione della ferita ActiMaris® Sensitive garantisce a sua volta un effetto iperosmotico ottimale in modo che il gonfiore perilesionale scompaia rapidamente.

 

Aree di applicazione

La soluzione per l’irrigazione delle ferite ActiMaris® Sensitive è adatta:

per pulizia, umidificazione, decontaminazione, risoluzione del biofilm, riduzione del rigonfiamento e debridement fisiologico, per creare un “microambiente” ottimale di:

 

  • ferite meccaniche acute (lacerazioni cutanee, morsi, tagli, abrasioni, fessure e contusioni) e ferite postoperatorie
  • ferite croniche (ulcere da pressione, ulcere artero-venose, ulcere diabetiche)
  • ferite necrotiche, maleodoranti e tumori ulcerosi, anche con cavità (spazi vuoti)
  • ferite termiche e chimiche (ustioni dal 1 ° al 3 ° grado)
  • portali di ingresso di cateteri urologici e tubi PEG e scarichi
  • ulcere venose
  • risciacqui intratoracici, peritoneali e per stomia
  • per la pulizia intraoperatoria e l’irrigazione di ferite superficiali.
  • per inumidire bende e medicazioni per ferite.
  • durante il cambio della medicazione per allentare bende incrostate o altre medicazioni incrostate.
  • per il trattamento locale della pelle e delle mucose nei processi infiammatori e infettivi.
  • per la prevenzione di infezioni della mucosa e della pelle, ustioni e altri tipi di ferite.

 

Compatibilità tissutale e biocompatibilità

La soluzione per l’irrigazione della ferita ActiMaris® Sensitive è adatta per l’uso a lungo termine e ripetuto durante i cambi di bendaggio, anche con pelle e mucose irritate. L’applicazione è pressoché indolore ed è generalmente ben tollerata da chi soffre di allergie. L’inibizione della granulazione e dell’epitelizzazione non è da temere.

La soluzione per l’irrigazione delle ferite ActiMaris® Sensitive è dermatologicamente valutata come sicura.

    Copyright by Gcare 2017. All rights reserved.